Con TerreChiare ceramica e arteterapia

ti offriamo:

ceramiche rituali percorsi creativi

per promuovere

il benessere e linterconnessione

La storia di TerreChiare 

TerreChiare è un progetto che nasce dall’amore per la terra nel 2017, tra le mura della bottega ceramica del maestro Bruno Carraro. Ufficialmente prende il via a Gennaio 2019 a Giaveno (To), poi a Settembre 2019 si trasferisce a Rivarossa (To) e nel 2021 approda a Castelnuovo Don Bosco (At). Trasferire un laboratorio di ceramica non è cosa da poco: la sfida è rinnovarsi, evolvere e maturare, seminando creatività in ogni luogo! L’ultima sede del laboratorio TerreChiare è in Borgata Selvaggio, Giaveno (To), dove il cerchio si chiude, tornando al punto di partenza.

Mission e Vision

Una persona creativa è un essere libero, capace di autodeterminarsi e vivere in armonia.
L’idea alla base di TerreChiare è diffondere benessere e uno stile di vita ecosostenibile.
Come? Attraverso il contatto con la terra e con la creatività. Contribuendo alla bellezza degli ambienti esterni, interni ed interiori.

 

 

About ceramica e arteterapia

Il progetto TerreChiare unisce il saper fare ceramico al saper essere. Tra tecnica e arteterapia, le proposte cercano di tenere insieme ecologia e espressione creativa.

Le ceramiche sono ispirate alla ricerca spirituale e alla crescita personale in campo educativo e relazionale.

I percorsi di arteterapia prendono il via dalle esigenze che riscontriamo di giorno in giorno nelle persone che incontriamo e dall’osservazione della nostra comunità e società. 

Chiara Contatore

Chiara Contatore

ideatrice di TerreChiare

Dopo una infanzia nei boschi e sugli alberi, consegue il diploma di maturità scientifica sperimentazione Brocca presso il Pascal di Giaveno (To) e la laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche (triennale di Psicologia presso la Facoltà di Torino).

A ventidue anni parte  per un anno di servizio civile a Cajamarca, tra le Ande del nord del Perù. Conosce qui le scuole rurali della ONG Warmayllu, dove si immerge nell’educazione attraverso l’arte e l’interculturalità e il rispetto per la Madre Terra, ampliando il suo cuore oltreoceano.

Al ritorno approfondisce la sua formazione artistica con il corso di cinema documentari della scuola di Ostana di Fredo Valla e Giorgio Diritti, con un corso di illustrazione presso la scuola di Sarmede (Treviso), il percorso base del racconto autobiogragico con Lucia Portis e due anni di Liceo Artistico serale presso il Liceo Cottini di Torino.

Si diploma in arteterapia (triennale del Centro di Artiterapie di Lecco) nel 2018, ed attualmente è arteterapeuta certificata, socia Apiart n.466.

Dopo un primo corso adolescenziale di argilla e acquarello a Giaveno presso Cleo e Giulio Vigna, ha appreso l’arte della ceramica dal maestro Bruno Carraro (Borgone Susa, To), il tornio con Francesca DellaBetta (Avigliana, To)  e Fabio Ciancaglini (Rubiana, To) e poi prosegue la formazione con i maestri Orazio Bindelli (Urbania, PU) e Giovanni Cimatti (Faenza, Ra).

Nel 2020 segue un corso di 100 ore sulla pedagogia Montessoriana con Sonia Coluccelli e ha esperienza decennale con bambini 5-12 anni nel campo del sostegno allo studio, dell’educazione e della creatività.

Nel 2022 intraprende il percorso annuale “cosmovisione Maya Tolteca e pratiche sciamaniche” con Alessandra Comneno e Ixchel Ruz, avvicinandosi a canti antichi e continuando a seguire un cammino che abbia un Cuore, immensamente grata alla vita.


Attualmente crea ceramiche a Selvaggio, Giaveno, propone percorsi di arteterapia presso lo Studio Battito d’Ali di Sangano, realizza incontri di ceramica dove la chiamano, collabora con ambienti educativi come Malacatù (Badissero Torinsese) e fa del su meglio per avvicinare all’amore per  se stessi e Madre Terra tramite l’espressione creativa, “CERAMISTICA”.

Contatta TerreChiare!

Compila il modulo oppure scrivici a info@terrechiare.com o al numero +39 3382740417.

Ti risponderemo il prima possibile 🙂

13 + 1 =

Pin It on Pinterest

Share This